IL VALORE DEI COLORI

IL VALORE DEI COLORI

Conservare equilibrio è l’unico modo per affrontare con successo un momento di enorme difficoltà come quello che sta vivendo l’intero Paese. Non è facile riportare ordine nel caos alimentato dall’incosciente allarmismo di massa tanto quanto dalla superficialità di chi minimizza, sottovaluta la gravità del pericolo o crede in una cospirazione globale.
Il contributo di un Movimento politico deve essere quello di riflettere sulle soluzioni in un ambiente insonorizzato alle polemiche e secondo obiettivi chiari, facilmente perseguibili e comunicati con semplicità e trasparenza.
La missione è nella concretezza del quotidiano.
In attimi di repentino cambiamento emergono nuove forme di emarginazione. Chi non riesce a tenersi al passo degli eventi e mostra debolezza ha bisogno di supporto maggiore, in relazione alla particolare situazione. Anche e soprattutto per loro, è importante che, insieme e con accorto studio, si valorizzino capacità e risorse.
Lavoratori e non occupati, cittadini ed extracomunitari, giovani e anziani. Tutti meritano di essere garantiti nella dignità, in ogni contesto sociale, all’interno delle famiglie e nei gruppi di lavoro.
Gli slogan non bastano più. Non servono a centrare alcun obiettivo. Soltanto una visione d’insieme può portare alla Rivoluzione sociale e intellettuale della quale tanto si avverte il bisogno.
La riflessione sui modi per affrontare questa emergenza riporta agli studi di Rousseau, che si interrogava sulla differenza tra l’io e il Noi: è fondamentale partire dalla conoscenza personale, per poi rivolgersi alla società. La politica insegna che, per riuscire, occorre imparare a scoprire i propri limiti, entrare nella logica della cooperazione solidale e della fede in un progetto, dismettendo ogni ambizione di affermazione personale. Nessun uomo può riuscire nell’impresa da solo. Il singolo può essere portatore di un’idea, avere una certa sensibilità e avvertire certi bisogni, ma soltanto il confronto e l’unione delle idee può portare alla costruzione di un progetto e alla soddisfazione delle esigenze di tutti.
Restano nella mente le parole con le quali Rousseau, ne Le Confessioni, raccontava il conflitto interiore tra ragione e sentimento: «due cose quasi incompatibili si uniscono in me […]: un temperamento molto ardente, passioni impetuose e idee lente a nascere. Si direbbe che il mio cuore e la mia mente non appartengono al medesimo individuo. Il sentimento più rapido della folgore inonda la mia anima, ma anziché illuminarmi mi brucia e mi abbaglia. Sento tutto e non capisco nulla».
La riflessione conserva attualità. Il bombardamento mediatico non lascia tregua al pensiero, con mortificazione di ogni capacità critica. È impossibile metabolizzare le informazioni, ormai soltanto subite.
L’infedeltà informativa fa perdere di vista le tante sfumature cromatiche della realtà.
E invece la meraviglia della vita sta nella pluralità di colori, nella possibilità che l’arcobaleno non sia un evento eccezionale ma una costante del quotidiano.
È un errore credere che la politica sia una inutile distrazione da altri impegni più importanti. Chi sceglie di curare soltanto il proprio, nel ristretto delle rispettive mansioni lavorative, nega un importante contributo alla costruzione di un nuovo equilibrio sociale.
È responsabilità di tutti partecipare al recupero della centralità dell’Uomo.
La società va ricomposta su una più giusta gerarchia valoriale. Mercato e interessi economici non guadagnino priorità su bisogni di carattere esistenziale, a dispetto di quanto l’attuale gestione della Giustizia sembra tacitamente affermare.
Emozioni, colori, odori e desiderio di vita.



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi