LA POLITICA È ALTRUISMO

LA POLITICA È ALTRUISMO

La missione dell’azione politica è quella di dare concretezza al disegno umanistico tracciato dalla Costituzione e che trova massima espressione nei principi solidaristico e d’uguaglianza. E invece i valori fondanti l’identità nazionale sembrano ormai sbiaditi, perché è stata insufficiente l’attenzione finora prestata alla realtà dei bisogni dei cittadini.

La partecipazione diffusa alla politica, che dovrebbe essere naturale componente del vivere in società, è sempre più ridotta, anche se in tanti raccontano una storia diversa e promettono di dare voce al popolo e alle sue esigenze, con indebolimento di quell’oligarchia che nel tempo ha conferito alla politica un’ingiusta natura elitaria.

Ma la politica non si fa solo nelle aule del Parlamento o nei consessi regionali e comunali. La politica permea il quotidiano di tutti e si esprime nei rapporti tra i singoli, professionali o addirittura familiari.

È politica ogni valutazione dell’ordine di priorità dei bisogni.

Rilevare i problemi, proporre soluzioni adeguate e dare sostanza alle istanze dei più deboli è difficilissimo, specie quando la riflessione si allarga al piano nazionale. È possibile soltanto con studio costante, passione e sacrificio, perché, diversamente, la superficialità di chi tradisce la responsabilità del proprio incarico incide gravemente sulla qualità della vita dei cittadini.

Guidare un Movimento che si propone di realizzare il cambiamento vuol dire avere chiarezza di idee. L’obiettivo del benessere collettivo può essere perseguito soltanto con umiltà, spirito di cooperazione e altruismo.

Accade spesso, invece, che l’autocompiacimento abbia il sopravvento. Anche lo spirito di squadra, fondamentale per la realizzazione di un progetto di recupero collettivo, cede alle lusinghe del protagonismo mediatico.

Meritocrazia Italia rifugge ogni attesa di visibilità personale e di ribalta pubblica.

La politica fatta di proclami rivela tutta la sua inconsistenza dinanzi ai fatti. Esaurisce tutta la sua utilità nel momento stesso della proposizione. Il dato statistico degli spot elettorali che, negli ultimi anni, hanno poi trovato concreta espressione rivela una percentuale irrisoria e avvilente di promesse mantenute.

L’incapacità di attuare i programmi è riportata spesso alla necessità di difficili alleanze, che postulano la comunanza di intenti. Il compromesso è facile alibi alla inconcludenza di alcuni.

Meritocrazia segue un percorso differente. Cede il palco al cittadino. Il logo non ammette personalismi.

Meritocrazia punta sulla lealtà, sul dialogo franco, senza far leva sulla forza attrattiva di promesse che non si possono mantenere e togliendo il velo ad anomalie e problemi spesso taciuti.

Lo Stato ha messo in vendita i propri BTP con ottimi risultati, applicando un tasso di interesse pari all’1,4%. Ai cittadini arriva la voce di giornalisti non imparziali, che illustrano una realtà falsata nella quale aderire al Mes sarebbe più conveniente, ma tacciono che il popolo italiano ne trarrebbe minore beneficio e che, invece, maggiori utilità avrebbero gli speculatori stranieri. Altri sostengono che è possibile stampare moneta ma che poi servirebbe trovare qualcuno interessato ad acquistarla; è opinione alimentata da sfiducia e scarsa consapevolezza del valore del Paese.

Meritocrazia Italia è orgoglio nazionale ed è convinzione che trovare riscatto nell’equità sociale, nella giusta distribuzione delle forze e dei diritti, è possibile.

La strada per la riconquista dell’effettività e della pienezza dei diritti civili è irta, ma il coraggio di chi è pronto a gettare il cuore oltre l’ostacolo rende la meta più vicina.



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi