Regioni

I LIMITI DELLA MOBILITA’ INTERNA IN SICILIA

Emerge, dagli ultimi dati a disposizione, che la condizione di insularità costa alla Sicilia 8 miliardi l’anno. I collegamenti interni dell’isola, oltre alla complessità del sistema fisico e morfologico del territorio, devono fare i conti con una visione politica adeguata alle esigenze moderne di sviluppo. Occorre intervenire su fronti diversi, mediante investimenti in infrastrutture e provvedimenti normativi che consentano di dotarsi di...

TRASPORTI IN SARDEGNA

Il problema dei problemi La recente emergenza sanitaria ha messo ancora più in risalto alcuni storici problemi della Regione Sardegna. Il primo è sicuramente quello relativo al piano infrastrutturale. La forte crisi ha evidenziato, infatti, non solo la necessità di ridefinire e rafforzare i sistemi logistici e le infrastrutture extra regionali, ma anche le carenze del sistema di trasporto interno alla Regione. La...

TRASPORTI IN CAMPANIA

Il quadro generale Elencare le criticità di un sistema poco integrato, assolutamente insufficiente e non rivolto al Green in un documento di sintesi diviene impresa assai ardua. Restano, così, le immagini delle città dense di traffico e con mezzi pubblici sovraffollati a descrivere meglio il quadro d’insieme e lo stato dell’arte in Regione Campania. Era il 2000 e la Giunta Regionale della...

AUTOSTRADE D’ABRUZZO

Nuove prospettive In Abruzzo la rete autostradale rappresenta una importantissima risorsa di viabilità per i trasporti di persone e merci, sia per i collegamenti interni che per il raccordo con le altre Regioni del Paese. Con un valore di estensione territoriale di 32,7 km per km², e una percorrenza globale di ben 352,3 km, l’Abruzzo si colloca al decimo posto della classifica...

PER UN RIPENSAMENTO IN CHIAVE TECNOLOGICA DELLA VIABILITA’ VENETA

In Veneto si sta sviluppando la concezione innovativa delle e-Roads. Questa tipologia di infrastrutture serve a favorire una viabilità che informa e aggiorna in tempo reale gli utenti della situazione del traffico, dei ponti esistenti e dei mezzi che la percorrono. Un tale sistema in ‘real time’ favorisce un viaggio sicuro e confortevole, praticamente senza incognite, grazie ad un monitoraggio costante...

IL SISTEMA DEI TRASPORTI

Una visione d'insieme In Piemonte vi sono ben 14.000 aziende di logistica (comprensive delle diverse sedi operative e sono l’80% PMI), per complessivi 83.146 addetti, pari al 6,1% del totale degli occupati piemontesi. L’emergenza pandemica ha portato radicali cambiamenti nel mondo dei trasporti: da un lato, il quello collettivo vive grandi difficoltà, con cali di fatturato superiori al 70%, e dall’altro, l’export...

TRASPORTI REGIONALI SU RUOTE E ROTAIE

Prevenzione e sicurezza, verso la sostenibilità Il 23 dicembre 2021 il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato la Legge di Stabilità 2022, con l’elenco delle leggi regionali di spesa vigenti, suddivise per missioni, programmi e titoli di spesa, e la relativa indicazione degli stanziamenti autorizzati per ciascuna annualità del bilancio di previsione finanziario della Regione Lazio 2022-2024. Con l’art. 13 (Disposizioni in...

NON C’E’ LEGALITA’ SENZA CULTURA

Il patrimonio culturale di ogni territorio, nel favorire partecipazione e senso di appartenenza al proprio territorio, può rappresentare un utile antidoto contro ogni forma di illegalità. In un’epoca in cui è sempre più impellente l’esigenza di promuovere una «cultura della legalità», sarebbe importante riuscire a promuovere una «cultura per la legalità». Se è fondamentale, infatti, sollecitare la pratica della legalità nei diversi...

LA REALTA’ DEI TRIBUNALI MINORI

Non può esserci democrazia né vera libertà senza legalità. E non può esserci legalità senza presidi sul territorio che garantiscano la regolare applicazione della legge. L’ordinamento giudiziario è regolato dal r.d. 30 gennaio 1941, n. 12, oggetto di frammentarie modifiche nel corso degli anni. Tanti sono stati anche i nuovi Tribunali istituiti nel secolo scorso, specie nelle Regioni a elevato tasso...

FENOMENI MAFIOSI E GIOCO D’AZZARDO IN PIEMONTE

Nel 1945, Giuseppe Maria Ayala, magistrato e politico italiano, sosteneva che «la scommessa vera in un Paese democratico che vuole crescere come l’Italia, che va in Europa, è quella di formare le giovani generazioni alla cultura della legalità». Abuso di alcool e droghe, furti, atti di bullismo, violenza e criminalità organizzata, violazione delle norme stradali, gioco d’azzardo, sono soltanto alcuni esempi...

<p style="color:#fff; font-weight:normal; line-height:12px; margin-bottom:10px;">Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.</p> Leggi la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi