Studi e Proposte

Meritocrazia Italia sostiene con forza la scelta del Governo Meloni sull’individuazione di un Ministero del Merito

L’Italia è il Paese delle mille contraddizioni che di fatto, nel tempo, hanno anche condizionato i valori che esprime l’italianità. Alcune volte, però, la contraddizione stride con la logica, ad esempio, quando una serie di “personaggi pubblici” si dilungano in argomentazioni demolitorie del termine “merito”. Appare superfluo ricordare loro che se attaccano il merito provocano il dubbio, in chi li...

Musei aperti: per favorire il riavvicinamento alla Cultura non si svilisca il valore del settore

Iniziativa spesso riproposta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali è quella di prevedere l’accesso gratuito a musei, aree archeologiche statali e altri luoghi di cultura in alcuni giorni del mese. Lo scopo della promozione dell’arte e alla Cultura è ovviamente apprezzabile e merita di essere perseguito. Un impegno necessario oggi più di ieri. Ma la svalutazione economica dell’accesso ai...

A rischio i bandi per l’edilizia scolastica: sia la Scuola la prima emergenza

A oggi, il Ministero dell’Istruzione ha autorizzato appena il 19% degli interventi di recupero infrastrutturale previsti per gli edifici scolastici, ed è stato erogato soltanto l’1% delle risorse a disposizione. Dei circa 30.000 interventi autorizzati solo 19.000 sono stati conclusi. La promessa era che con il PNRR sarebbero state realizzate 195 nuove scuole, per 2.158 interventi sull’edilizia scolastica esistente. Una goccia...

Manovra Bilancio 2023: su flat tax e pace fiscale servono coraggio e determinazione

Le misure già introdotte dal decreto Aiuti quater non bastano. Occorre intervenire in maniera ancora più decisa per contrastare la crisi energetica, favorendo politiche di risparmio e contenimento dei consumi. Il Governo non dovrebbe arretrare rispetto ai propositi elettorali. È giunto il momento di dare fiducia ai cittadini (e non agli evasori) con misure che agevolino l’adempimento dei debiti verso lo...

La riforma carceraria: emergenza dimenticata

76 i suicidi nelle carceri italiane da inizio anno, il numero più alto dal 2009. In aumento anche i casi di tentato suicidio sven-tati grazie all’intervento tempestivo della polizia penitenziaria, e gli atti di autolesionismo. Peggiorano le condizioni dei detenuti, come riferito dal XVIII Rapporto Antigone: celle anguste condivise con troppe per-sone, spazi ridottissimi, inadeguate condizioni igieniche, schermature alle finestre che...

Con la riforma del fisco, non ci si limiti a una riduzione quantitativa delle imposte

Sembra ormai imminente la tanto attesa riforma del sistema fiscale, che, secondo le dichiarazioni, dovrà essere ispirata a esi-genze di semplificazione, maggiore equità e riduzione della pressione. Il compito non è semplice e il livello delle aspettative raggiunto dagli operatori economici da una parte e dai cittadini dall’altra, duramente messi alla prova da anni di crisi emergenziale, sono elevatissimi. Dovrebbero essere tre...

Carlotta Rossignoli: non combattiamo sempre contro qualcuno; si cerchino nel Merito e nella competenza soluzioni comuni

Specie a seguito della ridenominazione del Ministero dell’Istruzione, finalmente si torna a parlare di Merito. Un concetto che dovrebbe unire nella spinta verso l’equità sociale, ma che purtroppo finisce per dividere, strumentalizzato dalla Società del giudizio, del sospetto e della sfiducia. La caccia alle streghe oggi punta contro le eccellenze. Valorizzare il Merito non vuol dire sostenere la politica dell’individualismo, che premia i...

Giustizia penale: non si temporeggi nell’attuazione di una riforma necessaria

Ormai ufficiale è il differimento nell’attuazione della riforma del processo penale. Il rinvio del termine di entrata in vigore sarà al prossimo 30 dicembre. Gli ultimi tentennamenti rifletterebbero le perplessità mostrate fin da subito dagli operatori del settore, dovute innanzitutto all’incertezza sulla immediata applicabilità delle novità processuali. Si denuncia, in primis, la mancanza di tutti gli strumenti informatici necessari a realizzare le...

IV CONGRESSO NAZIONALE DI MERITOCRAZIA ITALIA: Il Movimento plaude per l’istituzione del Ministero del Merito ed approva all’unanimità la Mozione Congressuale sulla proposta di riforma della Legge elettorale

Si è conclusa questa mattina a Roma la tre giorni di lavoro del IV Congresso Nazionale di Meritocrazia Italia. Durante la Direzione Nazionale svoltasi nell’ultima giornata di Sabato 22 Ottobre 2022, il Presidente Walter Mauriello ha commentato le giornate congressuali trascorse, facendo menzione della notizia appresa ieri durante il Congresso che nella lista dei ministeri è stato, per la prima volta...

Quarto Congresso nazionale di Meritocrazia Italia. Roma, 20-21 ottobre 2022 – ‘2022: Obiettivo democrazia partecipativa’

È ormai alle porte il quarto Congresso nazionale di Meritocrazia Italia, che si terrà a Roma nei giorni 20 e 21 ottobre 2022. Il confronto, al quale prenderanno parte dirigenti MI e ospiti illustri anche del panorama internazionale, rappresentanti di tutte le forze politiche, studiosi, professionisti e Istituzioni, avrà a oggetto il ruolo riservato al cittadino nell’azione politica e sarà volto...

<p style="color:#fff; font-weight:normal; line-height:12px; margin-bottom:10px;">Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.</p> Leggi la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi