Giustizia

Suicidi in carcere

Dalla pena ai diritti Un altro anno nero per le carceri italiane, tra sovraffollamento, strutture datate e suicidi. Nelle carceri italiane i detenuti si tolgono la vita con una frequenza diciannove volte maggiore rispetto alle persone libere e, di solito, lo fanno negli istituti in cui le condizioni di vita sono peggiori, quindi in strutture particolarmente fatiscenti, con poche attività, con una...

Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente

Alcune note a margine dell’ultima riforma Dopo mesi di grande attesa, il mondo dell’avvocatura tira un sospiro di sollievo in tema di certificati anagrafici. Il decreto ministeriale dello scorso 6 ottobre, ora pubblicato in G.U., prevede un aggiornamento dei servizi resi disponibili dall’Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR), consentendo agli avvocati la possibilità di accedere all’ANPR e scaricare i certificati necessari per...

Criminalità minorile

Dal decreto Caivano al valore della cultura I casi di criminalità minorile sono, purtroppo, in drammatico aumento. Secondo diverse opinioni, il fenomeno sarebbe provocato da una strana accelerazione degli impulsi, non ultimi quelli sessuali. Complice è l’uso improprio dei social network, che sembrano aprire finestre sempre più ampie sul mondo, provocando una distorsione delle dimensioni temporali dello sviluppo psico-fisico dei minori. La nuova...

Nuovi modelli di reinserimento sociale

È di pochi giorni fa la sottoscrizione del Protocollo di intesa Nazionale tra il Ministero della Giustizia e l’associazione di volontariato e di protezione civile “Istituto per la famiglia ODV” per la promozione della stipula di convenzioni locali, per lo svolgimento del lavoro di pubblica utilità ai fini della messa alla prova per adulti. L’iniziativa si iscrive nell’ambito di un più...

Giustizia a portata di click

Sistemi algoritmici ed etica Sotto i riflettori finisce ancora una volta l’uso dell’intelligenza artificiale nel sistema giustizia. Si fa sempre più parlare di “giustizia predittiva”, di una giustizia legata a calcoli matematici operati in base a precisi algoritmi, che rivelerebbero in tempo reale le aspettative di successo o fallimento di un’eventuale azione giudiziaria, nonché gli effettivi risvolti pratici e giuridici del caso...

Accordi Asmel – Capital Lex

Luci e soprattutto ombre L’accordo tra Asmel (Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali) e Capital Lex desta non poche perplessità. LexCapital è una start-up che opera nel settore del litigation funding, il sistema che permette letteralmente di acquistare le posizioni giuridiche attive e passive di un soggetto, mediante la difesa in giudizio dello stesso o comunque mettendo a disposizione...

Giustizia: Meritocrazia Italia chiede il ripristino del periodo feriale a 45 giorni

In prossimità del periodo estivo e a margine della tanto discussa riforma della Giustizia, torna a discutersi di sospensione feriale. I termini processuali sono sospesi per l’intero mese di agosto, per garantire ad avvocati e procuratori un periodo di riposo senza compromettere il diritto di difesa elle parti. Con alcune eccezioni in ambito civile, penale e amministrativo. Così dal 2014, quando...

Marchio d’origine e legalità

Del Made in Italy si parla tanto. E si sa dell’importanza del c.d. “marchio d’origine” sui prodotti acquistati. Pochi sanno, però, che, oltre a garantire la provenienza italiana della merce in vendita, tale indicazione apposta sui prodotti trova anche una precisa disciplina legislativa. La l. 24 dicembre 2003, n. 350 disciplina le categorie di prodotto che possono definirsi Made in Italy, includendo...

Reato d’abuso d’ufficio

Una riforma necessaria contro la burocrazia difensiva L’art. 323 c.p. prevede e punisce il reato di abuso d’ufficio. Si tratta di una fattispecie compresa nella categoria dei c.dd. reati propri, di quelle condotte che solo se poste in essere dai soggetti indicati dal legislatore costituiscono fattispecie penalmente rilevanti, nel caso di specie, il pubblico ufficiale (357 c.p.) e l’incaricato di pubblico servizio...

Ergastolo ostativo

Verso una giusta distribuzione delle opportunità L'espressione "ergastolo ostativo” si riferisce ai casi in cui il condannato alla pena dell’ergastolo, per determinate tipologie di delitto, non possa aspirare alla concessione dei benefici penitenziari, alle misure alternative alla detenzione e in particolare alla liberazione condizionale, qualora non collabori utilmente con la giustizia. La disciplina di cui all’art. 4 bis dell'ordinamento penitenziario (l. n....

<p style="color:#fff; font-weight:normal; line-height:12px; margin-bottom:10px;">Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.</p> Leggi la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi