Università e Formazione

IL PROFESSORE A CONTRATTO

Il 9 ottobre 1985, la Seconda sezione del Consiglio di Stato concluse, al termine di un parere relativo all’uso del titolo di ‘professore’ da parte dei professori a contratto delle Università che, questi ultimi «possono valersi del titolo di professore purché l’accompagnino con l’indicazione “a contratto” e con la specificazione della materia di insegnamento». Era uno dei primi riconoscimenti, di natura...

PER UN SANO SVILUPPO EMOTIVO NELLA SCUOLA

Scuola e famiglia sono il luogo in cui si sviluppano la personalità e la maturazione culturale di un individuo. Sono realtà complementari. Sono ambienti privilegiati di emersione, ma anche di individuazione, di disturbi che possono dare luogo a patologie conclamate (disturbi alimentari, consumo di alcol e droghe, autolesionismo, comportamento dirompente, bullismo e cyberbullismo). I disagi relazionali che si manifestano in modo sempre...

SETTEMBRE POI VERRA’…

La Scuola deve ripartire! Devono ripartire tutti gli ordini e anche le Università nel più breve tempo possibile! Occorre però un piano concreto ed efficace, che non può prescindere da un’analisi delle effettive risorse a disposizione. Purtroppo queste risorse sono ad oggi palesemente inadeguate per garantire il completo abbandono della didattica a distanza a favore della didattica frontale. Il documento tecnico formulato dal Ministero...

STRUMENTI A TUTELA DEL DIRITTO ALL’ISTRUZIONE DOPO IL DPCM DEL 04.03.2020 – COMUNICATO 06.03.2020

Scuole chiuse, lezioni ed esami sospesi nelle Università, concorsi rimandati, per il mondo dell’istruzione l’emergenza Coronavirus in Italia continua ad avere ormai effetti dirompenti. E si parla già di una possibile estensione del periodo di chiusura oltre aprile, quantomeno per le zone del focolaio. Seppur vero che la preoccupazione degli studenti circa la possibilità di perdere l’anno scolastico è ad oggi...

QUALE GERARCHIA NELL’IMPOSTAZIONE DEL METODO?

Volendo proseguire le riflessioni in merito ad Invalsi, in considerazione del primo articolo pubblicato su questo tema, si tenterà di dare continuità ad un ragionamento quanto più oggettivo possibile su genesi del fenomeno, sue funzioni e possibili soluzioni alternative che attendano parametri differenti, con valutazione della possibilità che questi siano più funzionali allo sviluppo della persona e dei suoi saperi....

INVALSI: STRUMENTO DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE O PROCEDURA DI STANDARDIZZAZIONE DELLA FORMAZIONE SOGGETTIVA?

Le Rilevazioni nazionali svolte annualmente dall’INVALSI sono generalmente fonte di accesi dibattiti che generano flussi di informazioni pro e contro questa pratica valutativa. Le diverse posizioni concorrono al processo di costruzione della valutazione scolastica. L’analisi comprende sia le ragioni che le originano sia i motivi che ne possono determinare l’evoluzione. L’obiettivo è quello di trarre riflessioni, senza le quali un...

MODELLI FORMATIVI STANDARDIZZATI E SISTEMI DI VALUTAZIONE COMPUTER BASED

La mortificazione del «pensiero divergente» L’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione effettua rilevazioni periodiche sui livelli di apprendimento degli studenti delle scuole primarie mediante sistemi interamente computer based. L’utilità di logiche algoritmiche di misurazione di hard skill è ampiamente discussa e perplessità ancora maggiori suscita la sperimentazione di meccanismi di computo delle competenze socio-emozionali. Al fine...

Diversificazione qualitativa del servizio Universitario

È in discussione la proposta, avanzata dal MIUR, di consentire una diversificazione del regime giuridico agli Atenei che conseguano stabilità e sostenibilità di bilancio e risultati di elevato livello nel campo della didattica e della ricerca. La modulazione dei parametri di distribuzione delle premialità desta preoccupazione e sembra meritare un parziale ripensamento....

L’ascensore sociale in Italia ed equità nell’istruzione

In Italia l’ascensore sociale si è fermato e a scuola le scale sono sempre più ripide per gli studenti economicamente più svantaggiati. Il divario socio-economico inizia dalla scuola ed è da qui che ogni governo ha il dovere di iniziare ad investire per poter fornire quell’equità sociale che porta al successo e al benessere scolastico e sociale di ogni singolo...

Equità sociale e formazione

Dare voce alle istanze di equità sociale, nella direzione di consentire la valorizzazione delle capacità del singolo nell’interesse anche della collettività, vuol dire intervenire sul piano delle relazioni umane, sì come contribuire alla ridefinizione del piano economico di redistribuzione delle risorse....

<p style="color:#fff; font-weight:normal; line-height:12px; margin-bottom:10px;">Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.</p> Leggi la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi