Economia e Finanza

CULTURA, INNOVAZIONE E COESIONE SOCIALE

Per rimodulare le ZES e ridisegnare il sistema L’Italia dei tempi della pandemia è l’immagine di un Paese lacerato da un virus che ha mostrato tutti i limiti e le carenze strutturali di un sistema che, negli anni, ha demolito lo Stato sociale, lasciando dietro di sé le classi più indifese e un cumulo di macerie in campo economico e sociale. La...

ZES, ZEA, GIUSTIZIA AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE

Nuovi modelli di Giustizia per il rilancio delle imprese L’attuale assetto socio-economico italiano vive una situazione di grave criticità. Si avverte forte la necessità di guardare con maggior fiducia al futuro, creando le condizioni per uno sviluppo economico sostenibile in grado di supportare ed incentivare il tessuto produttivo ed imprenditoriale. Come per parte avvenuto, il primo passo da compiere per attrarre nuovi investimenti...

FONDO NUOVE COMPETENZE

Un'opportunità che va colta Istituito presso Anpal dal d.l. Rilancio (art. 88, d.l. 19 maggio 2020, n. 34, modificato dall’art. 4, d.l. 14 agosto 2020, n. 104), il Fondo Nuove Competenze è attuato sulla base delle disposizioni del decreto interministeriale del 22 ottobre 2020. La dotazione del Fondo è costituita al momento da 730 milioni di euro e potrà essere incrementata con...

PER UNA RIFORMA COMPLESSIVA DELLA GIUSTIZIA TRIBUTARIA

Al netto dell'emergenza L’emergenza sanitaria dell’ultimo anno non ha fatto altro che mostrare in maniera più evidente i punti critici dell’intero sistema della giustizia tributaria, che merita riforme nell’interesse sia del contribuente sia dell’economia pubblica. Con maggior favore per i principi di collaborazione e buona fede, necessariamente alla base di ogni rapporto di natura tributaria. In primis, ci si riferisce al presidio...

IL PIANO PER IL SUD E L’IMPORTANZA DELLE ZES NELL’ATTUALE CONTESTO SOCIO-ECONOMICO

Aree di crisi e potenzialità ZES, fiscalità agevolata, Piano per il Sud e Recovery Fund costituiscono le parole chiave del processo di ripartenza socio-economica del Mezzogiorno e dell’intero Paese. Se. da un lato, il quadrilatero delle Zone Economiche Speciali già attivate, e dei porti ad esse correlate, può essere reso funzionale dal corretto impiego in interventi infrastrutturali delle risorse destinate all’Italia dal...

IMPRESA ROSA

Percezioni di futuro Secondo quanto riportato nel Global Gender Gap Report 2020 realizzato annualmente dal World Economic Forum, “la parità di genere ha un'influenza fondamentale sul fatto che le economie e le società prosperino o meno. Lo sviluppo e l'implementazione della metà dei talenti disponibili al mondo ha un enorme impatto sulla crescita, la competitività e la prontezza futura delle economie...

REALTÀ ZES

Analisi e prospettive In Italia, l’attenzione per le ZES ha iniziato a svilupparsi negli anni successivi all'esplosione della crisi economica del 2008, quando la costante rilevazione del dato per cui sul territorio nazionale sono considerate meno sviluppate le aree con un pil pro capite inferiore al 75% della media europea ha fatto emergere, in modo evidente, la necessità di ricercare nuovi...

PROPOSTE PER UN RILANCIO DI STABILITA’

Accesso al credito e liquidità In un momento di affanno economico e sociale, occorre pensare a un rilancio fatto di stabilità e realmente utile a favorire lo sviluppo.  E' fondamentale combattere l’economia iniqua, da rimpiazzare con un’economia vicina alle persone, fatta di inclusività e realmente mirata alla soddisfazione di interessi esistenziali. Rispettosa della gerarchia dei valori consegnata dalla Carta costituzionale. Tante le strategie utili...

L’ESERCITO DELLE PARTITE IVA

Le insidie del precariato per i lavoratori autonomi Un tempo i lavoratori autonomi erano considerati dei privilegiati, perché percepivano compensi elevati. Non sembra essere più così. E non soltanto per le professioni intellettuali, ma anche per tutti i lavoratori autonomi in senso lato, dai piccoli imprenditori ai commercianti, dagli artigiani alle nuove professioni emergenti. Il numero delle Partite Iva è cresciuto molto...

IL REGIME FISCALE DI ADEMPIMENTO COLLABORATIVO PER LE GRANDI IMPRESE: PROSPETTIVE FUTURE

Il regime dell’adempimento collaborativo tra Amministrazione finanziaria e contribuente è stato introdotto dal d.lg. n. 128 del 5 agosto 2015, in ossequio alle raccomandazioni emanate dall’Ocse (in vigore dal 2 settembre 2015). Il d.lg. n. 128 del 2015 ha dato vita al progetto di un sistema fiscale più equo e trasparente, attraverso una nuova forma di comunicazione e una cooperazione rafforzata...

<p style="color:#fff; font-weight:normal; line-height:12px; margin-bottom:10px;">Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.</p> Leggi la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi