Dipartimenti

Sempre dalla parte della libertà

Iran. Resistere per la dignità I recenti drammatici accadimenti in Iran alimentano il pregiudizio nei confronti della religione islamica. Le violenze di questi giorni, dai rapimenti, alle torture e alle uccisioni, sono però altra cosa. E hanno motivazioni differenti. La costruzione del regime iraniano è congegnata in modo da rendere il sistema inattaccabile dal basso. L’impronta culturale, retta sì dalla fede islamica,...

Codice di comportamento dei dipendenti pubblici

In particolare, l’uso delle tecnologie informatiche L’entrata in vigore del regolamento di modifica del d.P.R. n. 62 del 2013 (Codice di comportamento dei dipendenti pubblici) segna un ulteriore passo in avanti sulla strada di una riforma della pubblica amministrazione che intende fare del capitale umano uno dei pilastri della sua efficienza. Il decreto segue le direttrici del PNRR2 e aggiorna il vigente...

Impresa e famiglia

Per una nuova Cultura dello sviluppo e della crescita sociale Una canzone popolare dei primi anni ‘90 raccontava che «gli altri siamo noi». A distanza di oltre 30 anni, non potrebbe essere più attuale. Nella visione collettiva, la distanza tra il mondo delle imprese e l’universo della famiglia sostenuta dallo stipendio da lavoro dipendente è incolmabile. Nel vero, le due realtà sono indissolubilmente...

Padel

Da fenomeno sociale a importante realtà sportiva Gli appassionati del padel sono sempre più numerosi. Lo sport, simile al tennis e molto in voga tra gli sportivi, in poco tempo ha registrato un successo inatteso. Le origini del gioco risalgono agli anni ’60, ma oggi si è concordi nel ritenerlo un fenomeno sociale. Una crescita, a livello mondiale, senza eguali. Da attività semi-sconosciuta, classificata...

Una vita dignitosa per tutti

Una missione comune I dati raccolti dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) riferiscono di circa 1 miliardo di persone nel mondo con una o più disAbilità. Tra queste, 240 milioni sono bambini e ragazzi. Il numero è superiore del 5% alle precedenti stime. che risalgono agli anni '70; un aumento forse spiegabile con l’invecchiamento della popolazione, la rapida diffusione di malattie croniche,...

Manovra fiscale e giustizia

Una prima ricognizione e alcune proposte L’emendamento alla legge di bilancio anticipa l’entrata in vigore della riforma della Giustizia, prima prevista per il 30 giugno 2023. Udienza a trattazione scritta e video conferenza saranno applicabili in via anticipata il 28 febbraio 2023 anche ai processi pendenti. Ciò comporterà, inevitabilmente, una repentina rivoluzione degli uffici giudiziari, in particolare di alcuni organi quali Giudice...

La tutela degli anziani

Tra slogan accattivanti e fenomeni di emarginazione L’emergenza sanitaria ha riportato al centro del dibattito pubblico il tema della tutela dell’anziano, la minoranza più significativa del Paese. Poco discusso è ancora, però, il fenomeno del c.d. ageismo. Con questo termine, utilizzato per la prima volta nel 1969 dal gerontologo Robert Neil Butler, s’indica l’insieme dei pregiudizi, degli stereotipi e delle discriminazioni basati sull’età....

La Cultura del rispetto dell’ambiente

Tra proclami e iniziative frammentarie Oggi in Italia l’informazione ambientale e la relativa formazione ed educazione sembrano rivolgersi in maniera differente a tre diverse categorie di destinatari. L’informazione è rivolta al grande pubblico, ed è espressa in modo generico, suadente, spesso drammatico, attraverso la trasmissione di notizie e verità parziali; la formazione è riservata ai professionisti ed è resa in un linguaggio...

Ancora sul Superbonus 110%

Perché puntare sul settore edile Lo scorso 14 dicembre, la Commissione europea ha espresso parere complessivamente positivo sulla manovra finanziaria proposta dal nuovo Governo, definendo il d.d.l. Bilancio per il 2023 in linea con le raccomandazioni del Consiglio UE del luglio scorso, invitando a «tenere d’occhio la spesa corrente e mantenere il ritmo delle riforme e degli investimenti», oltre a insistere...

Rilancio del Mezzogiorno

Perché investire nella crescita del Sud Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ha assegnato alle Regioni del Mezzogiorno una quota che supera gli 80 miliardi di euro e che rappresenta il 40% di tutte le risorse con una destinazione specifica rispetto ai territori. I rapidi cambiamenti geopolitici in atto hanno messo in discussione la globalizzazione a costi decrescenti sulla quale, per...

<p style="color:#fff; font-weight:normal; line-height:12px; margin-bottom:10px;">Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.</p> Leggi la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi