La curva delle idee

IL GOVERNO REAGISCA: LO SPREAD NON DEVE ESSERE UN RICATTO PERPETUO – COMUNICATO 02.11.21

Oramai in maniera ciclica, l’Italia ed i BTP ricadono sotto il “fuoco incrociato” delle decisioni della BCE e di investitori vari, le cui determinazioni lasciano letteralmente “con il fiato sospeso” il nostro Paese, con particolari risvolti in materia di politiche imprenditoriali, economiche, monetarie e finanche sociali. Ed allora sorge spontanea la domanda: come mai non si pone rimedio a questa debolezza...

POLITICA DEL LAVORO: SI ESCA DALL’AMBIGUITÀ – COMUNICATO 28.10.21

L’emergenza pandemica ha tolto il velo dai limiti delle politiche del lavoro attuate negli ultimi anni e dall’inefficacia delle tecniche in essere per la riallocazione dei disoccupati. Le risorse del PNRR costituiranno un’opportunità importante di investimento sia per l’acquisizione di nuove competenze, grazie a un maggiore impegno nella formazione e nella distribuzione di abilità adeguate a un mercato del lavoro in...

MERITOCRAZIA ITALIA AUSPICA UN CONFRONTO POLITICO PER VALORIZZARE IL MERITO E L’EQUITÀ SOCIALE – COMUNICATO 27.10.21

Il nostro Paese ha una vocazione, tra le altre, che spicca nella informazione giornaliera, ossia di essere perennemente in campagna elettorale. I leaders politici devono resistere alla spinta mediatica dei sondaggi per cercare di non scontentare nessuno e tutto ciò, oltre ad esaurirne gran parte delle energie, rende il nostro presente sempre più incerto e senza chiari obiettivi prefissati a medio...

CSM: SI PUNTI SUL MERITO E NON SULLE CORRENTI – COMUNICATO 26.10.21

E’ da anni che si parla di riforma della Giustizia e con essa di riforma del Consiglio Superiore della Magistratura. Dopo tanto discutere sembra che questo argomento “bruci” al solo pensiero, rendendo ogni proposta una velleità. E’ giunto il momento di dare valore alla Magistratura dei meriti, a quei Giudici che conoscono il sacrificio e la responsabilità del loro lavoro a cui...

SUL FISCO IL GOVERNO ABBIA CORAGGIO – COMUNICATO 22.10.21

Il termine per la riorganizzazione del sistema fiscale è fissato in diciotto mesi. La legge delega prevede interventi in varia direzione, dalla revisione del sistema di riscossione dei tributi attraverso una fusione di poteri e compiti tra l’Agenzia Entrate riscossione e l’Agenzia delle Entrate, a un riordino delle imposte dirette con riduzione delle aliquote; dalla eliminazione degli ostacoli alla crescita delle...

CODICE DELLA CRISI D’IMPRESA: LO STATO NON FACCIA FALLIRE LE IMPRESE – COMUNICATO 20.10.21

È in discussione alla Camera la conversione in legge del d.l. Pagni, in materia di crisi e risanamento delle imprese, con il quale è disposto, tra l’altro, il differimento dell’entrata in vigore del Codice della Crisi d’Impresa. È noto che il primo tentativo di riforma del settore ha avuto fin da subito necessità di ritocchi, per mancato allineamento con la direttiva...

IL NUOVO FONDO IMPRESA DONNA: UN’OPPORTUNITÀ DA NON SPRECARE – COMUNICATO 19.10.21

Ha trovato definitiva costituzione il Fondo Impresa Donna, volto ad incentivare e supportare l’impresa femminile con obiettivo di un aumento del 4% della rappresentanza entro il 2026. I 40 milioni oggi stanziati, da aggiungere ai prossimi 400 milioni del PNRR, dovranno servire a sostenere, con fondo perduto e finanziamenti agevolati, sia le nuove attività che la realizzazione di progetti innovativi. Perché l’opportunità...

SULLO SPRECO D’ACQUA OGNUNO FACCIA LA SUA PARTE – COMUNICATO 18.10.21

La sensibilità rispetto a tematiche ambientaliste è cresciuta negli ultimi anni. Secondo i dati Istat, nel 2020 il 40,6% degli italiani si dichiara preoccupato per l‘inquinamento idrico, con nelle fasce più giovani. Eppure il consumo medio delle famiglie in Italia è tra i più alti d'Europa. In media, nello specifico, si consumano ogni giorno circa 240 litri di acqua a persona, il...

SCIOPERO DA EVITARE PER IL BENE DEL PAESE – COMUNICATO 16.10.21

Le devastanti delocalizzazioni aziendali, la precarizzazione in continuo aumento, e le esternalizzazioni dei settori privati e pubblici attraverso la pratica di appalti e sub-appalti portano oggi a una mobilitazione generale dell’intero mondo del lavoro. Alla base legittime preoccupazioni. Tra le questioni da affrontare ora e non più rinviabili, sono: a) Sicurezza sul lavoro Quello delle morti sul lavoro è un problema che diventa esponenziale. Lo...

<p style="color:#fff; font-weight:normal; line-height:12px; margin-bottom:10px;">Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.</p> Leggi la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi