Meritocrazia Italia

La Giornata mondiale dell’acqua nel tempo della carenza delle risorse idriche. MI torna a invocare misure strutturali

Gravissima è ormai la crisi idrica determinata dall’incontrastato cambiamento climatico globale, che si manifesta da una parte con una siccità crescente, dall’altra con alluvioni eccezionali. Sembrerebbe un controsenso, ma è un fenomeno noto e tipico dei territori tropicali, nei quali il terreno diventa impermeabile a causa dei lunghi periodi di siccità, per poi allagarsi alle prime piogge persistenti. A tutto questo...

Arriva in Consiglio dei Ministri l’allarme sociale Fentanyl: siano potenziati i servizi di drug checking

Approda in Consiglio dei Ministri la discussione sul nuovo allarme sociale Fentanyl. Si diffonde anche in Italia il consumo di fentanili, potentissimi oppioidi sintetici impiegati nella terapia del dolore e in anestesia. Con una potenza superiore di 50 o addirittura 100 volte rispetto alla morfina, queste molecole offrono un rapido sollievo dal dolore, ma portano con sé un rischio significativo di...

MI: più che settimana lavorativa corta, orari flessibili e valorizzazione della produttività

Ciclicamente torna a discutersi delle possibili utilità della settimana lavorativa corta o cortissima. Una questione da sempre divisiva. Il problema andrebbe affrontato, però, non più per slogan (campeggia tra tutti, ‘lavoriamo meno, lavoriamo tutti’), ma nel verso di verificare i benefici effettivi dello strumento in termini produttivi e di benessere della persona. Per questo, più che parlare di settimana corta, bisognerebbe parlare...

Ancora emergenza taxi: non diventi un vulnus per la democrazia e lo sviluppo del Paese

In più occasioni Meritocrazia Italia si è espressa sull’annoso problema della carenza dei taxi nelle grandi città. Purtroppo la questione, da sempre molto divisiva, sembra aggravarsi. Il bilanciamento degli interessi in questo caso è molto delicato. La categoria merita protezione, ma è importante anche evitare che le esigenze di un gruppo prevalgano su quelle dei cittadini, o dell’interesse pubblico. Ne va della...

Tempo di occupazione nelle scuole: si responsabilizzino i giovani, senza pregiudizio per il diritto di protesta

Torna il tempo dell’occupazione nelle scuole, con blocco delle lezioni e presa di possesso dei locali nelle ore notturne. Nella migliore delle ipotesi, gli studenti occupanti si organizzano con progetti di didattica alternativa, con gruppi di lavoro orizzontali, corsi, laboratori e dibattiti su materie tradizionali di studio o su tematiche di attualità riguardanti la scuola, il Paese o il contesto internazionale. Non...

L’intelligenza emotiva

Di molti termini si fa un uso troppo frequente e poco consapevole. Non si riescono a cogliere bene le sfumature, che sono importantissime. Occuparsi di politica vuol dire saper affrontare le difficoltà che in concreto si possono verificare nell’ambito di un percorso di crescita. Bisogna anzitutto saper calibrare bene l’impegno per capire come meglio contribuire al progresso culturale del Paese, per...

Vicenza – 15-16 Marzo, Direzione nazionale di Meritocrazia Italia: ‘Bene una pausa di riflessione: per un’autonomia che meritiamo”

Si è appena conclusa a Vicenza, presso il Centro Congressi Viest Hotel, la Direzione Nazionale di Meritocrazia Italia, nel corso della quale è stata promossa una tavola rotonda sul discusso tema dell’ “autonomia differenziata, opportunità o involuzione”. Il dibattito, moderato dal giornalista Rai Attilio Romita, si è aperto con i saluti istituzionali del Vice Sindaco di Vicenza, Isabella Sala; del Presidente...

Sardegna e Abruzzo: con l’altissimo astensionismo a perdere è la democrazia

Si concludono con l’Abruzzo le consultazioni elettorali regionali, ma sono ancora aperte le discussioni sul futuro del ‘campo largo’ e sulla ripartizione delle forze tra i partiti. Più che il risultato in sé, però, quello che dovrebbe maggiormente catturare l’attenzione è l’altissima percentuale di astensionismo, in alcune province pari addirittura a quasi il 50%. Deve preoccupare il dato della crescente disaffezione dei...

La sovraesposizione oraria non si risolve semplicemente con la ‘settimana corta’. MI propone nuove politiche del lavoro

All’ordine del giorno è ancora il tema della sovraesposizione oraria dei nostri lavoratori rispetto alla media europea. Soluzione al problema sembra a molti la strategia della ‘settimana corta’. Più utile invece iniziare a parlare di nuovi modelli produttivi e flessibilità oraria. È indispensabile, per porre il lavoratore, persona, al centro delle politiche sul lavoro, strutturare modelli che garantiscano maggior benessere e accrescano...

<p style="color:#fff; font-weight:normal; line-height:12px; margin-bottom:10px;">Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.</p> Leggi la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi